27.7 C
San Benedetto del Tronto

HomeCOMMERCIOAttività CommercialiRumori e alcol, dal 21 giugno in vigore l’ordinanza estiva

Rumori e alcol, dal 21 giugno in vigore l’ordinanza estiva

Il sindaco Antonio Spazzafumo ha firmato l’ordinanza sindacale che disciplina i diversi aspetti della movida per la stagione estiva 2024. Dando seguito all’esperienza degli scorsi anni, nonché alle indicazioni recepite nelle riunioni per l’ordine e la sicurezza pubblica svoltesi negli ultimi mesi e negli incontri con le associazioni di categoria, il provvedimento siglato dal Primo Cittadino sarà efficace già a partire dalla giornata di domani, venerdì 21 giugno, fino al 15 settembre prossimo.

L’ordinanza stabilisce che tutti i locali adibiti, a qualsiasi titolo, alla vendita o somministrazione di alimenti e bevande dovranno chiudere entro le 3:00 del mattino, entro le 5:00 quelli in possesso di licenza per pubblico spettacolo.

Tutte le attività, dalle 22 alle 6, non dovranno somministrare o vendere bevande alcoliche e superalcoliche per l’asporto in qualsiasi contenitore. È altresì vietato, sempre in questa fascia oraria, vendere per asporto bevande di qualsiasi gradazione in contenitori di vetro, lattine, metallo o altro materiale potenzialmente utilizzabile quale strumento atto ad offendere. Il provvedimento riguarda chi vende o somministra alimenti e bevande anche attraverso distributori automatici, in circoli privati e in attività artigianali.

L’ordinanza vieta inoltre di diffondere la voce amplificata di disc jockey o vocalist all’esterno dei locali o delle aree date in concessione dal lunedì al giovedì dopo la mezzanotte, dal venerdì alla domenica dopo le 2:00 del mattino. Vietato anche installare spillatori di bevande alcoliche alla spina nelle aree date in concessione (dehor) o comunque all’esterno dei locali.

Si sottolinea che l’ordinanza colloca anche a carico dei gestori dei locali l’obbligo di vigilare sul rispetto di queste prescrizioni, assumendo ogni iniziativa utile a evitare assembramenti negli spazi di competenza, se necessario richiedendo l’intervento delle Forze dell’Ordine. A loro carico c’è anche l’obbligo di delimitare con chiarezza l’area di loro pertinenza, promuovere una campagna di sensibilizzazione sull’educazione al bere, sul contenimento delle emissioni sonore e sul contenuto dell’ordinanza attraverso l’esposizione di idonea cartellonistica, pulire gli spazi esterni, collocare presidi igienico – sanitari e contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti, alla chiusura rendere inutilizzabili arredi, tavoli, sedie e ombrelloni.

Per quanto riguarda i consumatori, nello stesso periodo e sempre dalla mezzanotte alle 6 del giorno successivo sono vietati, nei luoghi pubblici e aperti al pubblico, il consumo di bevande alcoliche e superalcoliche e la detenzione di qualsiasi genere di contenitori di vetro, lattine o altro materiale potenzialmente utilizzabile quale strumento di offesa.

Il testo integrale dell’ordinanza è consultabile qui sotto:

- Comunicazione Istituzionale -spot_img
Ufficio Stampa
Ufficio Stampahttps://bum.comunesbt.it
Ufficio Stampa del Comune di San Benedetto del Tronto

- Comunicazione Istituzionale -

spot_img

Lettura consigliata

Articoli Correlati

- Comunicazione Istituzionale -spot_img