23.1 C
San Benedetto del Tronto

HomeCOMMERCIOAttività CommercialiAttività produttive: “La città regge bene”

Attività produttive: “La città regge bene”

“Questo è un settore che, nonostante le difficoltà del momento e la concorrenza dell’online, regge bene il colpo e conferma la vitalità di questo territorio”. Così l’assessore alle attività produttive del comune di San Benedetto Laura Camaioni commenta i dati forniti dallo Sportello Unico delle Attività Produttive del Comune che registra aperture, chiusure e altre variazioni nelle attività commerciali cittadine.
Complessivamente, l’anno scorso ci sono state 439 aperture e 131 cessazioni, con un saldo positivo di 308 attività. Suddividendo questo dato tra le varie tipologie, si notano saldi attivi su tutti i tipi di attività: somministrazione di alimenti e bevande con 69 aperture e 13 cessazioni, servizi alla persona (parrucchierie, estetisti, tatuatori, ecc.), 19 aperture nessuna cessazione. Bene anche le strutture ricettive con 187 aperture e 68 cessazioni. Quanto al commercio in sede fissa, si sono registrate ben 117 aperture a fronte di 46 cessazioni.
“Come lo scorso anno, anche il commercio di vicinato si difende bene, cercando di contrastare la concorrenza dei centri commerciali. Merita secondo me una riflessione a parte – dice ancora Camaioni – la categoria “forme speciali di vendita” dove si registrano 47 aperture di cui nel solo settore di commercio elettronico, che la fa da padrone, le aperture sono 44 a fronte di 4 cessazioni. È probabile che in questa categoria non siano ricompresi soltanto coloro che fanno esclusivamente commercio online ma anche attività tradizionali che, per essere in linea con i tempi, hanno attivato anche questo fondamentale canale di vendita”.
Per quanto riguarda il raffronto col passato, posto che il 2021 non è indicativo perché fortemente influenzato dagli effetti della pandemia da COVID 19, si nota una leggera flessione delle nuove aperture: nel 2022 furono aperte 450 attività contro le 439 aperte nel 2023, ne furono chiuse 110 nel 2022 e 131 nel 2023.
“Anche per il 2023 – conclude l’Assessore alle Attività Produttive – è nostra intenzione confermare l’esenzione dalla TARI per le nuove attività di vicinato avviate da giovani sotto i 35 anni e per l’imprenditoria femminile. A breve sarà inoltre pubblicato un bando per i centri commerciali naturali: la loro è una realtà in cui credo fortemente come testa di ponte per la ripartenza dei piccoli negozi di vicinato, che rimangono il cuore pulsante economico e sociale della nostra città”.

- Comunicazione Istituzionale -spot_img
Ufficio Stampa
Ufficio Stampahttps://bum.comunesbt.it
Ufficio Stampa del Comune di San Benedetto del Tronto

- Comunicazione Istituzionale -

spot_img

Lettura consigliata

Articoli Correlati

- Comunicazione Istituzionale -spot_img