24.7 C
San Benedetto del Tronto

HomeIN COMUNEProgetti ComunitariStrategie di adattamento ai cambiamenti climatici, si chiude il progetto “CLICCHE”

Strategie di adattamento ai cambiamenti climatici, si chiude il progetto “CLICCHE”

Lunedì 13 novembre è in programma la chiusura del workshop del Progetto Erasmus+ “Cli-CC.HE. – Climate change, cities, communities and Equity in health” che ha visto coinvolta anche San Benedetto attraverso la partecipazione dei cittadini residenti nel quartiere di Sant’Antonio da Padova.

CLICCHE, alla cui realizzazione collaborano quattro enti accademici (l’Università degli Studi di Camerino, il Consiglio nazionale delle Ricerche di Roma, il Cyprus Instituto di Lefkosia – Cipro, l’Instituto Universitario de Lisboao e l’Università di Belgrado) e quattro città (San Benedetto del Tronto, Nicosia, Lisbona e Valjevo – Serbia) nasce con l’obiettivo di sviluppare e testare nuove metodologie di d’insegnamento volte a diffondere e rafforzare la conoscenza di strategie di adattamento ai cambiamenti climatici e di mitigazione degli impatti sulla salute umana all’interno dei progetti di rigenerazione urbana.

L’evento di chiusura si chiama ”Water for a friend” e si articolerà in due seminari di disseminazione e di un happening partecipativo basato sui risultati delle attività del laboratorio locale “Sant’Antonio” di San Benedetto del Tronto, incentrato sul cambiamento climatico e sugli effetti sulla salute degli abitanti delle aree urbane.

L’evento si svolgerà ad Ascoli Piceno presso la Scuola di Architettura e Design, sede di Sant’Angelo Magno, e nella città di San Benedetto del Tronto presso la sede di UNICAM sul lungomare Scipioni con il coinvolgimento attivo di stakeholders, cittadini, docenti e studenti.

Durante la mattinata si svolgerà il racconto dell’esperienza formativa per studenti, cittadini e stakeholders nel seminario di disseminazione attraverso video, mostre, interviste a interlocutori e partecipanti privilegiati e con la presentazione dei risultati progettuali del workshop. Interverrà il prof. Mauro Varotto, Università di Padova.

Le attività si sposteranno nel pomeriggio alla sede UNICAM di San Benedetto del Tronto con un happening partecipativo sull’acqua e le misure per prevenire i rischi delle alluvioni attraverso la progettazione delle NBS (nature based solutions) e i comportamenti virtuosi delle persone. In collegamento ci sarà il ricercatore di Legambiente Gabriele Nanni.

Sarà poi inaugurata la mostra “L’Italia che Verrà. Libera Interpretazione dell’Italia dell’Antropocene” a cura degli studenti della Scuola di Architettura e Design e verrà presentato un “videomapping”. Sarà questa l’occasione per rappresentare ai cittadini, attraverso un loro coinvolgimento diretto, i rischi in cui incorrono le città per effetto dei cambiamenti climatici, nonché le soluzioni possibili sulla base delle migliori esperienze internazionali.

- Comunicazione Istituzionale -spot_img
Ufficio Stampa
Ufficio Stampahttps://bum.comunesbt.it
Ufficio Stampa del Comune di San Benedetto del Tronto

- Comunicazione Istituzionale -

spot_img

Lettura consigliata

Articoli Correlati

- Comunicazione Istituzionale -spot_img