24.7 C
San Benedetto del Tronto

HomeIN COMUNEEventi IstituzionaliGran Pavese Rossoblù 2023, consegnate le onorificenze

Gran Pavese Rossoblù 2023, consegnate le onorificenze

Si è tenuta nella mattinata di venerdì 13 ottobre la Cerimonia di conferimento del Gran Pavese Rossoblù.
L’onorificenza, attribuita a personalità e realtà del mondo associativo che si sono distinte nel dare lustro alla città di San Benedetto, ha visto premiati quattro cittadini e due associazioni.
La cerimonia, presieduta dal sindaco Antonio Spazzafumo alla presenza dei membri della Commissione Gran Pavese, e delle autorità civili e militari, ha richiamato tanti cittadini che si sono riuniti nella sala consiliare del municipio cittadino per seguire la celebrazione e omaggiare gli insigniti dell’importante riconoscimento.
Come detto, sei i Gran Pavese Rossoblù consegnati nel corso dell’edizione 2023:

  • all’architetto Vincenzo Acciarri, progettista di alcune delle opere pubbliche più importanti della città, tra cui lo stadio “Riviera delle Palme” e il complesso del Municipio, della Biblioteca e dell’Auditorium;
  • al dottor Eligio Paolini, sostituto procuratore della Repubblica presso la Direzione Distrettuale Antimafia di Firenze e membro del Consiglio Superiore della Magistratura;
  • al professor Giuseppe Spampanato, storico direttore del Centro Nazionale Formazione Professionale dei pescatori. Il premio, a causa di uno spiacevole infortunio di Spampanato, è stato ritirato dalla sorella ;
  • a Luigi Ursini, allenatore di calcio, fondatore della storica squadra della Folgore e del campo Europa;
  • all’Associazione Italiana Donatori Organi, gruppo intercomunale di San Benedetto, Grottammare e Monteprandone;
  • al Concerto Bandistico “Città di San Benedetto del Tronto”.
    Da tutti i premiati sono arrivate parole, oltre che di ringraziamento per il premio ricevuto, di affetto per la città anche da chi, come il dr. Paolini, da anni lavora lontano dalla sua città natale.
    “Oggi è la festa di tutti noi, è la festa di San Benedetto – ha detto il sindaco Antonio Spazzafumo nella sua introducendo la cerimonia – nel segno della vita e dell’opera del Martire a cui noi esprimiamo la nostra devozione e al quale guardiamo come esempio di coraggio,tenacia, fermezza di principi. Queste caratteristiche le ritroviamo in tanti concittadini e tra questi ci sono coloro che ricevono il Gran Pavese Rossoblù, per l’opera da loro svolta in diversi campi e il lustro che essa ha portato a San Benedetto. Con la consegna del Gran Pavese noi li ringraziamo per quello che hanno fatto e per l’amore che nutrono per questa città”.
- Comunicazione Istituzionale -spot_img
Ufficio Stampa
Ufficio Stampahttps://bum.comunesbt.it
Ufficio Stampa del Comune di San Benedetto del Tronto

- Comunicazione Istituzionale -

spot_img

Lettura consigliata

Articoli Correlati

- Comunicazione Istituzionale -spot_img