10.6 C
San Benedetto del Tronto

HomeSOCIALEServizi SocialiSpiaggia “Libera Tutti”, inaugurato il secondo spazio per gli utenti con mobilità...

Spiaggia “Libera Tutti”, inaugurato il secondo spazio per gli utenti con mobilità ridotta

Nella giornata di giovedì 21 luglio, alla presenza di numerosi esponenti di realtà sociali che si occupano di disabilità, dei componenti della Consulta comunale per la disabilità, il sindaco Antonio Spazzafumo e l’assessore alle Politiche Sociali Andrea Sanguigni hanno inaugurato la seconda “Spiaggia Libera Tutti” di San Benedetto.
Realizzata con un investimento comunale di € 50.000,00 a cui si sono aggiunti i fondi del progetto “Marche for all”, finanziato dall’Ufficio per le Politiche Sociali in favore delle persone con disabilità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, cofinanziato dalla Regione Marche e realizzato dall’Impresa Sociale “Comete”, la spiaggia ad alta accessibilità è situata tra le concessioni 107 e 108, in corrispondenza di largo Gaetano Spalvieri, a pochi metri dalla rotonda Salvo D’Acquisto di Porto d’Ascoli.
Una spiaggia ad alta accessibilità è dotata di equipaggiamenti che facilitano la fruibilità dello spazio e la balneazione a chi è in condizione di ridotta mobilità, anche solo temporaneamente (si pensi ad esempio a chi ha subito un infortunio), ma anche a famiglie con passeggini. Ad esempio, dispone di bagno e doccia per disabili, passerella mobile con elementi modulari che collega la zona attrezzata con il mare, “isole” di sosta ombreggiate in adiacenza della passerella, sedie JOB ed altri ausili. Si tratta del secondo spazio di questo tipo sul litorale cittadino dopo quello, inaugurato alcuni anni fa a metà lungomare, tra le concessioni 42 e 44 tra gli stabilimenti “La Siesta” e “La Promenade”.
Come la prima, anche questa spiaggia è stata affidata in gestione al Comitato di San Benedetto del Tronto della Croce Rossa Italiana. Personale e volontari si occuperanno della supervisione degli spazi, della manutenzione, del corretto utilizzo dei vari equipaggiamenti, della cura di spogliatoi e servizi igienici.
La spiaggia è stata dedicata a Mattia Capriotti, il giovane scomparso poche settimane fa a causa di un incidente stradale a Monteprandone. Hanno partecipato alla cerimonia di scoprimento della targa i familiari del giovane e i suoi amici, mentre i ragazzi che partecipano al progetto “Ci sto…. a fare fatica”, volto a coinvolgere i giovani in progetti di pubblica utilità, hanno realizzato un murale decorativo delle strutture.
“Abbattere le barriere architettoniche – ha detto nel corso della cerimonia il Sindaco – è un punto focale del nostro programma di mandato ed è un obiettivo che intendiamo continuare a portare avanti, dedicandoci attivamente con azioni e con politiche che rendano la nostra città capace di un’accoglienza rivolta a tutti, senza distinzioni e, soprattutto, senza limitazioni. Il nostro concetto di inclusione non è una questione di parole, ma di atti concreti. Desidero ringraziare – ha aggiunto – la Croce Rossa Italiana, gestore delle spiagge Libera Tutti, per la dimostrazione di attenzione e sensibilità verso le esigenze della nostra comunità”.
Per l’assessore alle Politiche sociali Andrea Sanguigni “l’abbattimento di barriere architettoniche della spiaggia è un segnale preciso di attenzione per le persone con diversa abilità e le loro famiglie, così creiamo spazi che sono realmente per tutti. La scelta di affidare anche questa spiaggia alla Croce Rossa è stata la naturale conseguenza dell’ottima esperienza condotta con l’altra spiaggia ad alta accessibilità”.

- Comunicazione Istituzionale -spot_img
Ufficio Stampa
Ufficio Stampahttps://bum.comunesbt.it
Ufficio Stampa del Comune di San Benedetto del Tronto

- Comunicazione Istituzionale -

spot_img

Lettura consigliata

Articoli Correlati

- Comunicazione Istituzionale -spot_img